Home » Chi siamo » Organi di gestione

La Conferenza della Rete

La Conferenza della Rete rappresenta l'organo cui compete di indirizzare l'attività politico-gestionale della Rete di Riserve. Esso è composto dai rappresentanti pro tempore degli enti sottoscrittori dell'Accordo di programma o comunque da soggetti (funzionari o altri rappresentanti) da questi delegati alla partecipazione.

La Conferenza risulta quindi composta da:

  • a) il Sindaco di ciascun comune aderente alla Rete di Riserve o Assessore/Consigliere comunale da questi delegato (compresi i comuni di Moena e di Vigo di Fassa)
  • b) il Dirigente del Servizio Sviluppo sostenibile e aree protette della Provincia autonoma di Trento o suo delegato
  • c) il Presidente della Comunità Territoriale della Val di Fiemme o Assessore/Consigliere da questi delegato
  • d) lo Scario della Magnifica Comunità di Fiemme o Regolano da questi delegato
  • e) il Regolano della Regola Feudale di Predazzo o Consigliere da questi delegato
  • f) il Presidente della Vallata Avisio del Consorzio dei Comuni B.I.M. Adige - Trento o membro del Consiglio Direttivo da questi delegato.

Le funzioni di Presidente della Conferenza, nonché della "Rete di riserve Fiemme-Destra Avisio" saranno svolte dal rappresentante del soggetto capofila. Quest'ultimo rappresenta il vero responsabile della Rete di Riserve nei confronti della Provincia Autonoma di Trento per tutti gli aspetti finanziari nonché per tutti gli ulteriori adempimenti necessari al buon funzionamento della Rete.

Le funzioni di Segretario della Conferenza sono svolte dal Coordinatore della Rete.

La Conferenza è costituita per l'intera durata dell'Accordo di Programma e svolge le seguenti funzioni:

  • a) decide gli indirizzi politico-programmatici e le priorità di azione
  • b) decide in materia di organizzazione, di personale, di gestione finanziaria e patrimoniale nonché di progettualità strategica
  • c) verifica lo stato di attuazione dei programmi ed in particolare del Progetto di attuazione
  • d) elegge tra i propri membri il Vicepresidente della Rete
  • e) nomina e revoca il Coordinatore della Rete nonché i membri del suo staff, determinandone compiti e compensi
  • f) nomina e revoca i membri del Comitato Tecnico
  • g) decide in ordine a deleghe di particolari funzioni da attribuire al Coordinatore
  • h) stabilisce, la composizione, la durata e l'attività del Forum Territoriale, cui è tenuta a riferire in merito alle principali decisioni prese
  • i) adotta la prima bozza del Piano di gestione nonché le successive eventuali proposte di variazione prima di sottoporre detti documenti all'attenzione dei soggetti istituzionali firmatari del presente Accordo
  • l) stabilisce il programma delle attività di divulgazione e di coinvolgimento dei cittadini
  • m) approva la relazione annuale sullo stato di attuazione della Rete;
  • n) decide e stabilisce ogni altro aspetto riferibile alla governance della Rete non disciplinato dal presente Accordo.
  • o) interviene nel procedimento di rinnovo o proroga dell'Accordo di programma e nel procedimento di aggiornamento del Programma finanziario ai sensi e con le modalità di cui al successivo art. 15 durante il periodo di durata dell'Accordo.

La Conferenza è convocata dal Presidente almeno due volte l'anno nonché ogni qualvolta questi lo ritenga opportuno o su richiesta di almeno cinque membri. La Conferenza decide a maggioranza dei presenti ad eccezione dei seguenti casi, nei quali, decide a maggioranza degli aventi diritto:
Per l'approvazione di punti inerenti al Piano di gestione,
Per l'approvazione del Programma delle azioni, del Programma finanziario o di loro variazioni;
Per l'approvazione delle proposte di modifica del presente Accordo di programma;
Per l'approvazione dei punti fuori ordine del giorno.
In caso di parità prevale il voto del Presidente. Per la validità delle sedute della Conferenza della Rete è necessaria la presenza della maggioranza dei componenti.

Alle sedute della Conferenza potrà partecipare a discrezione del Presidente o su richiesta della maggioranza dei membri, uno o più rappresentanti scientifici e/o esperti facenti parte del Comitato Tecnico, ovvero membri del Forum Territoriale.

Le decisioni assunte dalla Conferenza verranno attuate attraverso determinazioni adottate dai funzionari del soggetto capofila.

Attuali componenti della Conferenza:

  • Giovanni Zanon - Presidente della Comunità Territoriale della Val di Fiemme e Presidente della Rete di riserve
  • Claudio Ferrari - Dirigente del Servizio Sviluppo sostenibile e aree protette della Provincia Autonoma di Trento
  • Maria Bosin - Sindaco del Comune di Predazzo
  • Andrea Varesco - Sindaco del Comune di Carano
  • Marco Larger - Sindaco del Comune di Castello-Molina di Fiemme
  • Silvano Welponer - Sindaco del Comune di Cavalese
  • Mattia Zorzi - Sindaco del Comune di Daiano
  • Giuseppe Zorzi - Sindaco del Comune di Panchià
  • Elena Ceschini - Sindaco del Comune di Tesero
  • Paride Gianmoena - Sindaco del Comune di Varena
  • Fabio Vanzetta - Sindaco del Comune di Ziano di Fiemme
  • Leopoldo Rizzi - Sindaco del Comune di Vigo di Fassa
  • Edoardo Felicetti - Sindaco del Comune di Moena
  • Renzo Daprà - Regolano della Magnifica Comunità di Fiemme
  • Alberto Felicetti - Regolano della Regola Feudale di Predazzo
  • Armando Benedetti - Presidente Vallata Avisio del Consorzio dei Comuni B.I.M. Adige-TN 
     
    QR Code